Come fare a non rovinare i capelli ricci di notte?

0
5838

Carissime Curly Girls,

Nel nostro blog avrete letto sicuramente 1000 modi per mantenere i capelli ricci perfetti per le occasioni speciali, dopo le feste, per l’estate, per l’inverno e via dicendo… ma che dire del modo per non rovinare i capelli ricci di notte? Proprio così, di notte! Quando beate andate a dormire credendo di non dovervi più preoccupare… e invece….

Come fare a non rovinare i capelli ricci di notte

Ci spiace far crollare le vostre convinzioni ma ve lo dobbiamo proprio dire: anche la notte i capelli ricci vanno curati!!! E sapete perché? Perché è proprio la notte il momento in cui i nostri capelli rischiano di rovinarsi e di accumulare, tra umidità e sfregamento sul cuscino, nodi, “matasse” e soprattutto, il nemico per eccellenza dei capelli ricci: IL TEMUTISSIMO CRESPO!!!!!!!

Ecco infatti le tre principali spiacevoli conseguenze  in cui s’incorre la notte, se non si previene:

  • 1) La secchezza ( e di conseguenza l’effetto crespo)
  • 2) La perdita di volume
  • 3) La formazione di nodi

Ma a che cosa sono dovuti questi spiacevoli inconvenienti che ci danno “il buongiorno” se non interveniamo prima?

Ecco le cause più comuni:

  • 1) Umidità
  • 2) Federa in cotone
  • 3) Pressione esercitata sulla testa dal cuscino
  • 4) Movimenti vari, che creano, nel girarsi e rigirarsi, nodi e aggrovigliamenti vari

Le prime due cause sono quelle che portano maggiormente alla secchezza e al crespo, la terza è quella che porta alla perdita di volume e la quarta, come preannunciato, al fenomeno dei “nodi“.

Il risultato? i capelli si aggrovigliano e vi ritroverete con nodi difficili da districare.

Ma niente paura, S.O.S I LOVE RICCIO risponde subito al vostro appello illustrandovi, immediatamente, e in poche e chiare righe, i metodi più efficaci per fare in modo che i vostri bei capelli ricci non si rovinino la notte!

I rimedi esistono, infatti, e partono dalla consapevolezza, che la cura dei capelli ricci non si ferma mai, ma dura 24 ore.  Eccoli, dunque, a vostra completa disposizione:

 

1- ADDIO FEDERA DI COTONE…E’ STATO BELLO MA…

La prima cosa da fare e, che avevamo già ricordato in questo articolo , è assolutamente di ABOLIRE LA FEDERA DI COTONE dal vostro cuscino.

La federa di cotone, infatti, purtroppo, per quanto sia piacevole da sentire sulla pelle, è un conduttore di elettro-staticità formidabile per i capelli e, quindi, dopo averli “elettrizzati” ben bene, soprattutto se ricci, li “condanna”, ahinoi, quasi sicuramente all’effetto crespo.

Non solo, in particolari casi di umidità, il cotone è anche un forte assorbitore di quest’ultima, dunque, il rischio è che la trasferisca direttamente sui capelli.

Soluzioni a tutto ciò? Ne abbiamo già parlato e lo ribadiamo, la parola d’ordine è acquistare una federa di seta o di raso che, al contrario del cotone, non è soggetta a questi problemi.

Non sai quale prendere? Eccone una molto interessante presente sul nostro e-commerce!

Federa per cuscino in seta

 
2- DATEVI ALL’ “ANANAS” O, IN GERGO TECNICO, “PINEAPPLING”!

A questa tecnica abbiamo già dedicato un intero articolo a cui vi rimandiamo.

In sintesi, comunque, questo metodo consiste nel raccogliere i capelli sulla parte alta della testa (quasi si volesse fare una specie di coda) per poi fermarne le estremità con un elastico morbido. Fuori dall’elastico bisognerebbe far scendere i capelli sul davanti o comunque non dalla parte che sarà appoggiata sul cuscino.  Il risultato è a metà tra lo chignon e la coda e l’aspetto di questa acconciatura è molto simile a quella di un’ananas, da qui il nome!

Al risveglio, sciogliete l’elastico e al via con i trucchi ravvivaricci,  per esempio,  volumizzare i capelli con le mani a testa in giù. Vedrete che con questa tecnica l’effetto schiacciato sparirà e basteranno poche mosse per ridare volume ai capelli.

Capelli corti? Nessun problema! C’è il multi-pineapple che ci pensa! Esso consiste nel realizzare due o tre “ananas” coi capelli a varie altezze, così da corprire la chioma.

Pineappling per capelli ricci

 
3- VI PIACCIONO I FOULARD? ALLORA E’ IL MOMENTO DI USARLI

Se invece siete persone che non hanno problemi ad usare “elementi estranei” sulla testa prima di andare a letto oppure,  siete single e quindi non vi può fregar de meno dell’effetto “shock” che potrebbero avere questi accorgimenti su chi vi dorme vicino, il foulard, rigorosamente si seta, è sicuramente un altro metodo infallibile. Questo, infatti, vi  sarà utile per proteggere i vostri capelli. Basta avvolgerlo tipo “turbante”, fermarlo alle estremità e annodarlo dove non vi possa dare fastidio.

I nostri consigli su come non rovinare i capelli ricci di notte sono terminati! Con “S.O.S I Love Riccio” ci vediamo alla prossima!

Lo staff I Love Riccio