Decolorare i capelli ricci li ha messi KO? I nostri consigli!

0
151
Decolorare i capelli ricci

Carissime Curly girls, sicuramente, almeno una volta nella vita qualcuna di voi avrà deciso di decolorare la propria folta chioma, aspirando ad una tinta bionda o a dei riflessi dorati o ramati, che dessero un po’ più di personalità ai propri capelli ricci.

Se vi ritrovate tra coloro che hanno fatto questa esperienza, di certo avrete anche “sperimentato” le conseguenze negative delle decolorazioni dopo diverso tempo che non si mette mano al colore. Sì perché all’inizio, il dorato senza dubbio risulta molto suggestivo, ma poi?

Poi, purtroppo, come vi sarete certamente accorte, se non ritoccato o comunque rinnovato, esso può portare a delle sgradevoli sfumature biancastre o giallastre, con capelli molto opachi e decisamente antiestetici.

Lo stesso può avvenire con le tinte rosse, sempre conseguenti a decolorazioni, che, a loro volta, dopo diverso tempo, lasciano delle terribili striature arancioni- giallastre sui capelli rendendoli, oltre che di un colore molto discutibile, anche stopposi e opachi. Per non parlare poi dei danni derivanti da queste decolorazioni sul fusto capillare

Insomma, un vero disastro!

Cosa fare quindi in questi casi? Soprattutto se, per esempio, come in questo periodo, si è impossibilitati a recarsi dal parrucchiere per mettere apposto il problema e si è bloccati in casa?

Niente panico! La risposta risiede proprio in questo post che abbiamo fatto per aiutarvi a superare lo spiacevole inconveniente.

Leggete, quindi, le prossime righe e scoprirete interessanti consigli e soluzioni adatte a questo problema, che sicuramente vi saranno molto d’aiuto…

Consiglio 1: Il prodotto giusto al momento giusto

Se i vostri capelli ricci decolorati chiedono aiuto perché ormai decisamente sottotono sia per quanto riguarda il colore che per quanto riguarda la loro salute, esiste un prodotto che potrebbe davvero rappresentare una “manna dal cielo” in periodi come questi.

Si tratta di Silver Curl, uno shampoo delicato e nutriente, specifico per TUTTI I TIPI DI CAPELLI RICCI, efficace per eliminare i riflessi dorati e rossi delle tinture o delle schiariture.

capelli ricci

Direttamente dall’esperienza I Love Riccio, questo prodotto è davvero perfetto perché interviene sul colore danneggiato, rivitalizzandolo e, soprattutto, sanando i capelli. Non solo, essendo particolarmente nutriente, aiuta i capelli aridi a riprendersi così la loro morbidezza.

Inoltre, questo shampoo è utile anche per rendere più bianchi i capelli brizzolati che spesso a causa dello smog, del fumo delle sigarette etc assumono delle sfumature opache o gialle decisamente antiestetiche.

Usarlo è molto semplice, basta distribuire il prodotto sui capelli bagnati, emulsionare con acqua e massaggiare. Lasciare in posa qualche minuto e risciacquare abbondantemente.

Suggerimento: al fine di intensificare l’azione del Silver Curl, la cosa migliore sarebbe applicarlo a capelli asciutti massaggiando bene con le mani, lasciare in posa 15 minuti e risciacquare.

Consiglio 2: Per le tue tinte privilegia sempre gli Henné!

Un altro consiglio molto importante, soprattutto in caso di capelli ricci ma anche con altri tipi di capelli, è quello, qualora si voglia modificare il proprio colore, di privilegiare sempre le tinte naturali, di cui il massimo esempio è l’Henné.

In questo modo, anche se i capelli perderanno, poco a poco, il colore col passare del tempo, alla fine del processo, torneranno alla loro normale tonalità base senza lasciare lo sgradevole giallastro tipico della decolorazione che invece non va via se non con prodotti specifici o dopo un taglio risanatore. Inoltre, gli Henné, essendo prodotti naturali al 100%, non rovinano i capelli allo stesso modo delle tinte normali, ma anzi, li fortificano!

Se volete saperne di più sul mondo dell’Henné e le sue proprietà t’invitiamo a leggere questo articolo

Terminiamo questo consiglio dandovi un altro importante suggerimento di prodotto…

Se volete sperimentare un colore naturale, curly friendly e, soprattutto, specifico per capelli ricci, v’invitiamo a provare le Phytoterre I Love Riccio, delle colorazioni naturali e proprio a base di Henné ed altri ingredienti naturali che è possibile scegliere tra moltissime tonalità.

Consiglio 3: Nutrite e idratate i vostri capelli ricci almeno una volta alla settimana

Questo in realtà vale sempre per i capelli ricci ma, in caso di capelli decolorati sicuramente di più. Al fine di mantenere i capelli nutriti e ben idratati, dopo la decolorazione, una regola d’oro da non dimenticare è quella di applicare periodicamente su di essi maschere a base di sostanze lipofile naturali, come l’olio di macadamia e il burro di karité. Esse vanno applicate su punte e lunghezze almeno una volta a settimana.

In tal modo, sarà possibile mantenere in salute il film idrolipidico che protegge la superficie del fusto che, purtroppo, con le decolorazioni, rischia di essere davvero molto danneggiato e “annientato”.

Consiglio 4: No alle fonti di calore elevate e alla piastra!

Infine, un ultimo consiglio che dovrebbe valere sempre ma che, anche in questo caso, assume ancora maggiore valore, è quello di evitare di sottoporre i capelli a fonti di calore troppo elevate come phon eccessivamente caldi, acqua troppo calda e piastra. Questo perché il troppo calore “brucia” i capelli e quindi, oltre a renderli stopposi, danneggiati e aridi, ne modifica anche più rapidamente il colore. Pertanto, se già a “bruciare” i capelli ci pensano le decolorazioni, perché aggiungerci anche il calore? Meglio certamente evitare!

Se volete saperne di più sul perché sui capelli ricci bisogna assolutamente evitare la piastra v’invitiamo a leggere anche questo articolo!

Bene, anche per oggi abbiamo terminato i nostri consigli che speriamo vi siano stati utili!

Alla prossima!

Lo Staff Taglicapelliricci.it