Come far ritornare le proprie sopracciglia alla naturalezza?

0
2292

Le sopracciglia sono una parte del nostro viso molto importante perché incorniciano lo sguardo, danno carattere ai lineamenti, esprimono personalità.

Nella migliore delle ipotesi…

Perché possono darsi casi, e sono pure abbastanza frequenti, nei quali non solo le sopracciglia non si sposano col carattere e il modo di essere, ma peggio ancora nemmeno con i tratti del volto!

Accade quando ci affidiamo al fai-da-te pur non essendone capaci, oppure quando ci rivolgiamo a professionisti di dubbia fama.

E poiché avere delle sopracciglia curate, lucenti, folte, della giusta dimensione e forma è importante perché contribuisce a creare quell’ armonia facciale che ci rende uniche, scopri come prendertene cura.

Attenzione alle misure!

  • Una forma perfetta prevede che il sopracciglio inizi nel punto di congiunzione tra l’angolo interno delle sopracciglia e la parte laterale del naso: adopera una matita o un pennello per misurare;
  • Segna il punto in questione e ripeti sull’altro sopracciglio;
  • Partendo ancora una volta dall’angolo esterno del naso e guardando dritto, passa per il centro della pupilla e segna il punto nel quale deve trovarsi l’arco;
  • Questa volta, sempre partendo dall’esterno naso, giungi all’esterno dell’occhio e segna: lì finirà il sopracciglio.

Cura sopracciglia

 

Cura sopracciglia: la scelta della forma

Si tratta indubbiamente dell’aspetto essenziale: per questo, o ci si rivolge, almeno per la prima volta, a una buona estetista, oppure si provvede in autonomia (ma solo se si è davvero capaci).

La forma va scelta in base al tipo di viso, e non alla tendenza del momento, che potrebbe non donare minimamente e non armonizzare: ricorda che, tutto quello che non regala armonia appare artefatto!

Quali sono le forme opzionabili?

  • 1) Ovale: forma leggermente angolata;
  • 2) Cuore: forma arrotondata;
  • 3) Lunga: forma piatta;
  • 4) Rotonda: forma con arco alto;
  • 5) Quadrata: forma angolata o curva;
  • 6) Diamante: forma curva o arrotondata.

 

Cura sopracciglia: quel pelo di troppo

A questo punto è necessario eliminare i peli di troppo: è possibile intervenire con pinzette, cerette specifiche, strisce depilatorie oppure, nel caso in cui tu abbia abbandonato l’idea del fai-da-te e ti sia rivolta ad un centro specializzato, anche a dispositivi a luce pulsata.

Se adoperi la pinzetta:

  • Individua la radice del pelo con i rebbi e strappa velocemente nella direzione opposta a quella della crescita;
  • Strappa sempre dalla parte inferiore del sopracciglio, altrimenti ti ritroverai con dei peli ribelli;
  • Pettina verso l’alto e strappa i peli che si trovano al di sotto della linea;
  • Allontanati dallo specchio per osservare l’effetto generale;
  • Spunta regolarmente.

Se preferisci la ceretta:

  • Applica della cera specifica per il viso sotto il sopracciglio, rivestendo soltanto i peli da eliminare;
  • Lascia in posa per 30 secondi;
  • Fai aderire la striscia depilatoria al di sopra dell’occhio;
  • Lasciala fissare per almeno 30 secondi;
  • Strappala con decisione verso l’esterno;
  • Ripeti sull’altro sopracciglio;
  • Rimuovi i residui di cera con acqua tiepida;
  • Risciacqua le sopracciglia con acqua fredda;
  • Applica una crema idratante e lenitiva.

Tecniche alternative: il filo arabo:

  • Munisciti di un filo da cucito lungo e sottile;
  • Lega le estremità fra di loro, quindi avvolgilo intorno all’indice e al dito medio;
  • Ruota le mani per 3 volte, in modo da ottenere 2 cerchi;
  • Adoperando sempre le prime tre dita della mano, appoggia il filo alle sopracciglia e tira;
  • Man mano che un cerchio si allarga e l’altro si stringe, i nodi centrali del filo afferrano i peli e li rimuovono;
  • Usa il filo per “pettinare” il sopracciglio a mano a mano che avanzi, facendolo strisciare verso l’alto e l’esterno;
  • Concludi con un idratante.

A prescindere dalla tecnica che adopererai, la depilazione e la sfoltitura sono fasi alquanto delicate, per cui adotta qualche accorgimento:

  • Non eccedere: il rischio è di ritrovarti con sopracciglia sottilissime e antiestetiche;
  • Rispetta le misure di cui sopra: lasciare troppo spazio tra le due sopracciglia è un errore;
  • Non dimenticarti della parte superiore: mantenerla pulita e ordinata ti aprirà moltissimo lo sguardo.

Cura sopracciglia fai da te

 

Cura sopracciglia: e il colore?

È l’ultimo aspetto di cui occuparti, ma come?

Se hai i capelli scuri tieni le sopracciglia di 1-2 toni più chiare; mentre con capelli biondi o chiari di 1-2 toni più scure.

Per un effetto “schiarente”:

  • Usa un prodotto in crema bianco ben pigmentato, applicandolo con un pettinino per sopracciglia (anche più di una passata);
  • Fissalo con una cipria trasparente o traslucida;
  • Applica un ombretto (ma sceglilo di una buona marca, altrimenti andrà via subito) aiutandoti con un pennellino (preferibilmente angolato), senza sbordare, procedendo dalla parte più spessa a quella più sottile, e senza calcare eccessivamente (ricorda che il risultato deve essere naturale).

In alternativa all’ombretto puoi applicare una matita:

  • Scegline una di un tono più scuro o dello stesso tono delle radici per ottenere un effetto naturale;
  • Assicurati di non sbordare;
  • Mantieni la forma delle sopracciglia;
  • Fissa con un gel ad hoc, con della vaselina, della lacca per capelli o dello spray fissante per trucco: farai durare più a lungo il tutto.

Se punti ad un colore più deciso puoi pure tingere le sopracciglia, o dal parrucchiere o adoperando uno dei kit fai da te che si trovano in commercio, che prevedono di:

  • Applicare carte protettive sulla palpebra inferiore;
  • Mescolare tinture e attivatore;
  • Applicare il colore sulle sopracciglia nel senso della crescita;
  • Lasciare agire per 5-10 minuti;
  • Rimuovere la tintura in eccesso.

L’effetto durerà per circa un mese.

 

Cura sopracciglia: La soluzione definitiva del trucco semipermanente

trucco semipermanente
E infatti, si tratta di valide soluzioni, ma temporanee: se stai cercando la chiave di volta che ti permetta al contempo di avere la forma fatta per te, il colore più adatto, e una durata decisamente maggiore, devi ricorrere al tatuaggio per le sopracciglia.

In questo modo ti assicurerai in media un anno di perfezione (a seconda della pelle, della gestione quotidiana del viso, da fattori ormonali, etc.).

Si tratta di un intervento ideale per coloro che in passato hanno fatto ricorso eccessivamente alla pinzetta e hanno diradato troppo la massa.
Oppure per quante sono dotate naturalmente di sopracciglia poco compatte.
O anche per quelle che le vedono sfoltite a causa di trattamenti medici.
O semplicemente per chi non si reputa capace di prestare da sola tutte le cure e attenzioni viste finora.

Una raccomandazione: scegli con attenzione il professionista a cui affidarti, perché solo in questo modo ti garantirai:

  • Rispetto delle norme igieniche;
  • Utilizzo di inchiostri sicuri, specifici e anallergici;
  • Un lavoro estetico eseguito a regola d’arte.

Proprio come accade da https://makeupsemipermanentemilano.it, professionisti che puntano ad ottenere il massimo della naturalezza possibile: perché la bellezza non è ostentazione, ma armonia ed equilibrio!