Asciugare i capelli ricci: trovare il metodo più adatto

0
445
asciugare i ricci

Come asciugare i ricci, questa è la domanda da un milione di dollari.

Perché dico questo? Perché, come sempre scrivo e dico, ognuna di voi ha un riccio diverso, esigenze diverse e un viso unico. Asciugare i ricci, così come il taglio e il colore, non può essere uguale per tutte. Ogni donna cerca un riccio diverso: voluminoso, più o meno definito, più morbido e allungato. Noi ogni giorno ci confrontiamo con queste situazioni. Anche se a colpo d’occhio sembra che l’asciugatura sia simile in tutte, in realtà ci sono moltissime differenze. Ad occhio inesperto possono risultare impercettibili ma sono quello che va a modificare il risultato finale.

Per esempio, state osservando due curly expert asciugare i capelli a due ragazze, entrambe a testa in giù. A prima vista potrebbe sembrare la stessa tecnica di asciugatura ma in realtà una ragazza desidera ricci molto definiti mentre l’altra li desidera molto aperti.

L’asciugatura è simile, è vero, ma la tecnica di styling precedente all’asciugatura è stata realizzata con prodotti diversi e diverse tecniche di applicazione. Anche la temperatura dell’aria è diversa, come diverso sarà anche il modo in cui i ricci alla fine saranno massaggiati.

Ecco come due azioni apparentemente uguali in realtà ottengono un risultato molto differente.

Come posso asciugare i ricci a casa?

Tante ragazze ce lo chiedono ma per rispondere bisogna prima capire il risultato che vorreste ottenere, che prodotti I Love Riccio state utilizzando e che tipologia di Phon possedete.

Sembra scontato ma vi assicuro che il Phon fa la differenza. Nei nostri saloni ne abbiamo provati a decine e la scelta è sempre ricaduta su attrezzatura in grado di offrire qualità ed efficacia, senza soffermarci sul costo. Per questo non abbiamo avuto dubbi sulla scelta del nostro partner perfetto: Parlux Alyon. Questo Phon infatti, ci assicura asciugature perfette, definite, voluminose, senza danneggiare minimamente il riccio.

Un altro fattore importante per decidere come asciugare i ricci è capire le attaccature dei nostri capelli. Se notate che i ricci si schiacciano nella parte frontale a causa delle attaccature che li proiettano in avanti allora sarà il caso di non asciugarli a testa in giù. Bisognerà invece asciugarli a testa indietro per far si che le attaccature vengano ribaltate e diano di conseguenza volume.

Ultimo tocco: lo styling

Altro consiglio che mi sento di dare è la scelta dello styling. Se avete capelli ondulati fini e con poco volume, l’ideale è utilizzare la Deliciuos Curl, una crema erogata in mousse molto leggera e morbida che vi conferirà volume senza appesantirli. Se viceversa avete ricci molto spessi, secchi e crespi, vi consiglio il Rock’n go, uno styling cremoso che andrà ad idratare dalle radici alle punte il vostro riccio conferendone volume, elasticità e definizione.

Il consiglio finale è quello di rivolgervi a noi per avere una consulenza personalizzata. Ma soprattutto per un vero e proprio workshop in cui vi insegneremo a gestire in completa autonomia il vostro riccio, insegnandovi tutte le tecniche adatte per ottenere esattamente il risultato che vorrete avere e che avete sempre sognato.

Non dimenticatevi che I Love Riccio lavora solo ed esclusivamente con capelli ricci da molti anni, per questo abbiamo la soluzione specifica per ognuna di voi.