Cura Capelli Ricci: come Ravvivare i Ricci

0
1395
cura capelli ricci

Carissime Curly girls, uno dei problemi più importanti delle ricce, di questo periodo, è sicuramente come ravvivare i loro capelli ricci, magari spenti e debilitati a causa della stagione calda. 

Sudore, sole a picco, primi bagni in piscina o al mare e il gioco è fatto: ricci ingestibili, crespi e debilitati!

La buona notizia però è che, in realtà, bastano alcuni semplici consigli mirati, ma soprattutto specifici per le varie tipologie di riccio, affinché i propri capelli ricci possano rinascere più belli di prima.

Pronte con “carta e penna”? Allora buona lettura!

Primo consiglio: Idrata i Capelli Ricci

Il primo consiglio per poter gestire al meglio i capelli ricci “provati” da questa stagione estiva è quello di non risparmiare mai in idratazione, servendosi di maschere e oli nutrienti che aiutino il riccio a rigenerarsi. 

Molto utile è inserire, nella propria daily routine, la sana pratica di “ravvivare” i propri ricci la mattina con uno spray ravviva ricci o, in caso di capelli molto secchi, con degli oli da nebulizzare sulla chioma.

Secondo Consiglio: Usa lo Shampoo Adeguato

Da non sottovalutare sono poi le fasi di lavaggio e post-lavaggio. Il capello va lavato con shampoo indicati per i lavaggi frequenti.

Trattandosi infatti della stagione estiva, dove inevitabilmente le docce si moltiplicano, è necessario utilizzare degli shampoo che non siano troppo aggressivi per il cuoio capelluto e i capelli, ma che comunque facciano la loro funzione.

Terzo Consiglio: Attenzione al Post-lavaggio

La stessa attenzione vale per le procedure di post-lavaggio: il capello infatti va prima tamponato, rigorosamente con un telo in microfibra.

Successivamente deve essere asciugato all’aria aperta o con aria tiepida, questo per prevenire l’apertura delle squame che lo renderebbero secco, meno e lucente ed elastico.

Quarto Consiglio: Styling Capelli ricci 

Naturalmente non è da sottovalutare  il processo di styling, che è la chiave per un’acconciatura perfetta.

Le schiume o le mousse possono essere un’ottima risorsa per modellarlo, ma anch’esse, per essere efficaci sul tipo di riccio, devono essere scelte in base alla problematica dei propri ricci. 

Se si tratta di ricci particolarmente crespi, ad esempio, occorrerà puntare ad un prodotto styling che operi anche sul fronte dell’idratazione.

Gli ultimi consigli

Concludiamo i nostri suggerimenti su come far rinascere i capelli ricci consigliando, nei casi di forte danneggiamento, di procedere con un taglio che risani i ricci e la soluzione migliore non può che essere il taglio X-Curl

Anche dei trattamenti “ricostituenti” e proteici però sono ben accetti, sia in alternativa che in parallelo al taglio sanatorio. Nello specifico, consigliamo il trattamento I Love Riccio Supercurly Booster che assolve ad una serie di funzioni, ossia:

  •  Ricostruisce i ricci decolorati, danneggiati, schiariti, tinti e che hanno subito trattamenti chimici
  •  Contribuisce alla crescita dei ricci che si spezzano facilmente
  •  Aiuta all’uniformazione delle differenti ondulazioni sulla testa causate da tinte molto aggressive

Questi sono i principali consigli su come far rinascere i propri ricci danneggiati e spenti in pochi e semplici passaggi.

Speriamo di esservi stati utili, nel frattempo vi invitiamo a continuare a seguirci sul blog taglicapelliricci.it per approfondire il mondo dei capelli ricci in tutti i suoi aspetti!

Alla prossima!

Lo staff taglicapelliricci.it