Colora i tuoi ricci con i nostri henné naturali: ecco le tendenze del 2019!

0
425

«Piene, tenui, senza sfumature o degradé?»

Questa la domanda che spesso ci chiede sulle tinte chi ha intenzione di colorarsi i capelli ma non sa da che parte cominciare. Una domanda che, chiaramente, denota un certo timore di “esagerare” o “esagerare troppo poco” con i propri capelli, rischiando così delle “sorprese”, a tinta ultimata, che non sono affatto rare quando si va dal parrucchiere.

Ecco quindi un articolo che nasce proprio per darvi dei consigli, prendendo spunto dalle colorazioni di tendenza di quest’inverno, che possano evitarvi quelle brutte sorprese di cui parlavamo sopra,  rendendo, anzi, i vostri beneamati capelli ricci, ancora più belli!

 

BIONDO…

Mai fuori moda, il biondo è una tinta che non perde mai successo, sebbene ci sia, come si suol dire  “Biondo e Biondo”…. I biondi infatti non sono tutti uguali e occorrerebbe, dunque, prima di dire semplicemente “biondo”, cercare di avere ben focalizzato il tipo di biondo a cui si aspira.

Il nostro consiglio è di evitare quelle tinte troppo aggressive e lontane dal vostro naturale colore di capelli per due motivi:

1) Le tinte troppo schiarenti come abbiamo detto più volte sono dannose e aggressive per i capelli, tanto più per quelli ricci, già tendenti al crespo.

2) Vogliamo poi parlare di ricrescita? E’ chiaro che se hai i capelli neri e te li tingi di biondo, magari “platino”,  la ricrescita sarà la prima cosa che si noterà dopo pochi mesi, creando, diciamolo, un effetto poco gradevole stile “Crudelia DeMon”

Crudelia De Mon

La soluzione quindi che proponiamo è, se proprio volete avere i capelli sul biondo, di protendere:

  • a) Per una tinta più chiara ma comunque più vicina al vostro colore naturale

Se siete castane, ad esempio, una tinta biondo scuro o color miele di castagno potrebbe essere la cosa migliore.

  • b) Una tinta degradé, ovvero sfumata, non troppo netta, così da apparire naturale. Ultimamente va molto di moda, per esempio, il foilyage, ovvero una tecnica recentemente tornata alla ribalta, che garantisce un risultato multisfaccettato naturale. Questa si realizza utilizzando i fogli di alluminio, per avere un effetto di colore ancora più intenso e luminoso. In parole povere, la nuova “generazione” dei colpi di sole .

IL NOSTRO PRODOTTO:

Per il biondo, noi di I Love Riccio consigliamo questo :

Si tratta di una tinta a base naturale che abbina, in perfetta armonia, intensità del riflesso ed effetto trattante. Grazie alla speciale combinazione di sostanze attive coloranti vegetali, con EOS si può ottenere un colore intenso e brillante e capelli più corposi e luminosi senza per questo danneggiarli. La tonalità “Zenzero” è quella più adatta per ottenere un risultato chiaro.

Tonalità zenzero

ROSSO, RAMATO, CARAMELLO, CASTANO PLUS

Queste tonalità invece, possono tranquillamente radunarsi tutte entro un’unica parola: HENNE’.  Sempre di tendenza, soprattutto il rosso-mogano, questi colori sono davvero l’ideale per chi vuole osare con i propri capelli ma, allo stesso tempo, preservarli dalle tipiche conseguenze delle tinte artificiali, ovvero Secchezza, Opacità, Crespo e soprattutto capelli più deboli e più inclini a spezzarsi.

Tipologie di Henné

Questo è il nostro campo e, come potete leggere anche da questo articolo,  siamo ferventi sostenitori dell’ henné in tutte le sue gradazioni, dal rosso vivo a quello mogano,
dal ramato al caramello
, fino ad arrivare ad interessanti tonalità nuove come quella che potremmo chiamare “Castano Plus“, ovvero un castano con una marcia in più.

Con il “castano plus” i capelli castani, nel 2019, si vestono di riflessi caldi, speziati e “caramellati” toccando anche punte ramate e dorate, il tutto con un effetto davvero affascinante.

L’Henné è perfetto per sperimentare questi colori, e noi di I Love Riccio ne abbiamo, credeteci, davvero tanti!

Non a caso, il  “fiore all’occhiello” del nostro nuovo salone I Love Riccio 49 è proprio il “Color Bar I Love Riccio“, un luogo, a metà tra una “cucina a vista” e un “bancone da bar”, dove sono presenti, a vista, oltre 20 tipologie di terre ed henné da noi utilizzate per i trattamenti.

Quindi, come in un normale bar, la cliente può vedere le proposte esposte e scegliere quella che più la incuriosisce da provare sui suoi capelli, naturalmente con il nostro aiuto.

Usando i nostri Henné di tendenza, i risultati sui vostri ricci saranno questi:

1- luminosità

2- lucentezza,

3- corposità

4-  riflesso

Consigli:

Terminiamo questo articolo con alcuni consigli concreti sulla scelta della tinta in base al vostro colore naturale, sperando di esservi utili:

1) Capelli castani: se avete i capelli castani, il consiglio è di “buttarvi” su delle tonalità caramello, leggermente più chiare rispetto al vostro colore naturale, o, al contrario, su delle sfumature mogano o rossicce leggermente più scure del vostro tono naturale. In entrambi i casi, il risultato sarà molto bello.

2) Capelli castani chiari o tendenti al biondo: se invece i vostri capelli sono chiari e tendono al biondo, una soluzione potrebbe essere intervenire con degli shatush o con il foilyage che schiarisca alcune ciocche, oppure rafforzare il vostro colore naturale con una tonalità zenzero come quella sopra citata della Eos. In alternativa, se il vostro obiettivo è “stupire” anche intervenire con un ramato chiaro, potrebbe davvero darvi degli ottimi risultati.

3) Capelli neri o castani molto scuri: nel caso di capelli scuri, tendenti al bruno, il consiglio è di provare con un Henné Rosso scuro, magari tendente al bordeaux, che enfatizzi il vostro colore naturale con suggestivi riflessi rossi o color mirtillo. Al contrario, anche cercare di creare un effetto più chiaro potrebbe essere un’idea, magari con dei colpi di sole leggermente più chiari rispetto al vostro colore naturale, per intenderci, più sul castano che sul biondo.

4) Capelli Rossi: se avete la fortuna di godere già di un bel rosso naturale, il colore per “eccellenza” della passione e della classe, il nostro consiglio è di rafforzarlo con l’henné rosso, scegliendo la tonalità che più vi aggrada. Potete così schiarirlo col ramato o inscurirlo con una tonalità mirtillo, basta che il risultato sia quello a cui aspirate!

I Nostri consigli sono terminati.Speriamo di esservi stati utili!

Vi aspettiamo, a questo punto, nel nostro Color Bar! A presto!