Come Avere Capelli Ricci Senza Piastra

0
148
capelli ricci senza piastra

Hello girls! Oggi, con questo articolo, vogliamo suggerire come avere capelli ricci senza piastra a tutte quelle “NON ricce naturali” che desiderano da sempre dei morbidi e fluenti boccoli.

Un sogno ad occhi aperti? Una pura illusione? In realtà la risposta è No!

Lo sapevate che ci sono davvero molti modi per ottenere i capelli ricci anche senza affidarsi a trattamenti chimici, a piastre o ad altri metodi artificiali?

Se non ne eravate a conoscenza, allora questo è l’articolo che fa per voi!

In queste righe vorremmo infatti esporvi alcuni metodi efficaci per ottenere una chioma riccia senza gravare, cosa che invece avverrebbe con rimedi chimici, sul benessere e la salute dei propri capelli.

Siete curiose di scoprirli? Allora buona lettura! Vedrete che sicuramente questi nostri consigli, se messi in pratica, potranno davvero realizzare il vostro sogno di essere “ricce naturali” per qualche tempo.

Capelli Ricci Senza Piastra con un Prodotto Styling

Uno dei modi più semplici per creare una acconciatura mossa è quello di utilizzare una mousse o una crema styling per capelli ricci, che possa quindi dare una forma ondulata ai vostri capelli.

La prima cosa da fare è lavare i capelli con il proprio shampoo abituale, applicando però, – attenzione! -pochissimo balsamo e solo sulle punte. Questo perché in un capello liscio o comunque non troppo mosso un eccessivo quantitativo di balsamo potrebbe appesantire ulteriormente la chioma e, quindi, accentuare l’effetto “lisciante” invece che ridurlo.

In seguito, bisogna pettinare i capelli solo con le dita o, al massimo con un pettine di legno a denti molto larghi e, poi, asciugarli a testa in giù, così da garantire un maggiore volume.

Infine, bisogna dividere la chioma in circa cinque ciocche e poi applicarvi sopra il prodotto di styling, insistendo a massaggiare soprattutto sulle lunghezze, verso le punte.

Il risultato, a seconda del tipo di capelli, sarà da mosso a riccio (mosso se parto da una base liscia e riccio se parto da una base mossa) ma sarà sicuramente molto soddisfacente!

Capelli Ricci con Prodotto Styling e Ausilio delle Dita

Un’altra variante del metodo enunciato sopra è quello di arricciare i capelli con un prodotto styling ma anche con l’ausilio delle dita, una tecnica un po’ più impegnativa ma che assicura un risultato ancora più soddisfacente.

Dopo aver lavato, districato i capelli e applicato un prodotto styling per capelli mossi o ricci, è il momento di iniziare a “lavorare” i capelli con le mani, attorcigliando, nella fattispecie, ciocca dopo ciocca sulle dita e, nello stesso momento, asciugandola con un phon.

NB: è meglio che la ciocca sia piccola se si vogliono ottenere ricci regolari e definiti, mentre che sia più grande solo se si vuole ottenere un effetto mosso.

Quello da fare è creare un movimento rotatorio, che si ripeta per ogni ciocca finché i capelli non sono stati tutti trattati.

NB1: Per un risultato ottimale sarebbe meglio che il phon fosse ad una temperatura media e che fosse distante circa 15 cm dai capelli.

Capelli Ricci con le Clips

Un altro metodo infallibile è creare dei ricci con le clips, ovvero delle particolari forcine in acciaio che servono anche per dare volume alla radice dei capelli (metodo del clipping). Lo stesso può essere realizzato con i classici beccucci d’oca, che sono molto simili.

Ecco come fare:

-Sui capelli ancora umidi, applicare la solita mousse modellante per capelli ricci.

-Prendere poi ogni ciocca, girarla su tutta la sua lunghezza, partendo dal basso verso l’alto, e poi ‘pinzarla’ sul capo con le clips o i beccucci d’oca. Il tutto si deve ripetere su tutta la chioma, fino ad avere la testa completamente “ricoperta” di clips.

-Asciugare con phon e diffusore e poi, togliere le clips. Infine, “smuovere” un po’ i capelli con le mani così da rendere il risultato più naturale e il gioco è fatto!

Vedrete che chioma “selvaggia” vi ritroverete!

Capelli Ricci con i Bigodini

capelli ricci bigodini

Tanto classico quanto efficacie è il metodo “della nonna” con i bigodini. Una pratica che sicuramente molte di voi già conoscono ma che, nonostante tutto, merita qualche precisazione.

Innanzitutto, ora che gli anni sono passati e che i metodi di style si sono evoluti, i “bigodini” di oggi sono molto più mirati e soprattutto moderni. Tra quelli efficaci ci sono i bigodini flessibili, ovvero dei bigodini in gommapiuma, attorno ai quali posso attorcigliare le ciocche di capelli per poi fermarle chiudendo il bigodino grazie alla sua flessibilità senza l’aiuto di beccucci d’oca o simili, necessari con i classici bigodini.

L’ideale e fare questo procedimento a capelli umidi e sempre trattati con un prodotto styling. Dopodiché il gioco è fatto: dopo aver attorcigliato ogni ciocca (meglio ciocche il più simili possibili) e aver coperto tutta la testa, occorre lasciare per 3-4 ore i capelli con i bigodini. Anche in questo caso, l’aiuto del phon potrebbe essere molto utile e soprattutto accelerare il processo della piega.

Dopo quel lasso di tempo, basta sciogliere i bigodini, passare le dita tra le ciocche e il risultato, vedrete, sarà davvero strabiliante!

Capelli Ricci con Trecce

trecce capelli ricci

Infine, l’ultimo metodo da non dimenticare mai, seppur quasi “logico e scontato” e che, siamo sicuri, conoscerete già, è quello delle trecce.

Creare i capelli ricci con le trecce è una delle cose che, sicuramente, fin da bambine, avrete più sperimentato. Come dimenticare, infatti, il bellissimo “effetto frisèe” che tanto andava di moda qualche anno fa? Bene, anche questo è sicuramente perfetto per avere un effetto ondulato molto affascinante!

La realizzazione delle trecce non ha grandi segreti, quindi l’unico consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di lavorare i capelli da umidi o bagnati, applicando il prodotto styling, in modo che la piega delle trecce attecchisca!

Bene, con questo è tutto! Speriamo di avervi dato degli utili consigli su come fare i capelli ricci senza piastra e di avervi dato degli spunti interessanti per sperimentare sulla vostra chioma!

Alla prossima!

Lo staff Taglicapelliricci.it