Capelli ricci e Parrucchiere: 4 spie…

0
1285
Tagliare i Capelli Ricci dal parrucchiere? 4 campanelli d'allarme

…per capire se scappare via o restare!

Ed eccoci qui, carissime Curly Girls, giunti ad uno dei punti più “delicati” della quotidianità di una riccia: il parrucchiere… In quanto direttamente chiamati in causa, il nostro dovere ci impone di “allertarvi” su alcune cose fondamentali da sapere quando si decide di andare dal parrucchiere per tutelare la salute dei nostri Capelli Ricci!

Normalmente si tratta di una cosa che dovrebbe essere piacevole e rilassante ma che alle volte (e noi lo sappiamo bene perché ne abbiamo sentite davvero tante!) potrebbe persino trasformarsi in un vero e proprio incubo!

Questo accade se non si presta attenzione ad alcuni aspetti che invece dovrebbero subito saltare all’occhio per farvi presto capire se è il caso di scappare “a gambe levate” o restare.

Utilizzeremo quindi questo articolo per rivelarvi pochi e fondamentali “trucchetti” per capire, se davvero ancora vale la pena rivolgervi ad un parrucchiere “qualsiasi” o se, finalmente invece, decidere di affidarvi alle mani esperte (e soprattutto “affidabili”) di un parrucchiere specializzato in capelli ricci proprio come I Love Riccio.

Ovviamente noi confidiamo nella seconda ma, nel frattempo, vorremmo esservi utili per scongiurare un ipotetico disastro ai vostri bei ricci, un rischio che sarebbe meglio non correre, onde evitare poi di tornare a casa “in incognito” per non farsi vedere da ipotetici conoscenti o, peggio, in lacrime.

Pronte? Allora cominciamo….

Caso 1: entrate dal parrucchiere e vi accorgete che il 99% delle clienti è liscia…

In questo caso, il fatto che ai vostri occhi siete l’unica riccia presente in salone dovrebbe già essere un campanellino d’allarme…perché ciò significa che molto probabilmente la specialità del parrucchiere in questione non sono certamente i capelli ricci… Il consiglio è quindi, meglio prima di entrare, di informarvi bene sul posto, cercando di capire se il suddetto salone tratti i capelli ricci e come.

Caso 2: ormai avete scelto il posto, è il vostro turno… quando vi rendete conto che il parrucchiere vi sta lavando i capelli prima di procedere col taglio!

In questo caso, la cosa migliore sarebbe scappare a gambe levate…ma sappiamo bene che una volta che, come si suole dire, “la frittata è fatta” non è proprio semplice inventarsi una scusa (tipo “oh, il mio cane è stato portato d’urgenza dal veterinario, sono davvero desolata ma devo andare”)…

…così, l’unico consiglio che ci resta di darvi, è di arrendervi al fattaccio cercando tuttalpiù di limitare i danni proponendo al parrucchiere solo una leggera spuntatina… una cosa però è certa… se mai doveste scoprire prima che il parrucchiere in questione taglia i ricci da bagnati…”ABBANDONATE IL CAMPOprima che sia troppo tardi!

Caso 3: tutto dal parrucchiere procede per il meglio fino a quando non vedete spuntare tra gli strumenti del mestiere uno sfilzino o un rasoio…

Questo è un altro caso “spia” che dovrebbe darvi da riflettere…Lo abbiamo detto in diversi articoli precedenti ma lo ribadiamo volentieri, “lo sfilzino” è tra gli strumenti più “nemici” del riccio in quanto sui capelli ricci può risultare davvero disastroso! Esso purtroppo, spesso e volentieri, viene proposto per “sfoltire” i capelli…

Non importa che stiamo parlando di capelli corti ricci, lunghi o medi, la verità è sempre la stessa ed è implacabile: lo sfilzino, oltre ad annullare il riccio, è anche una delle cause più immediate dei capelli crespi. Mentre è più tollerato sul liscio, sul mosso non dovrebbe proprio essere utilizzato.

Peggio ancora è il rasoio, che, oltre ad uccidere completamente il boccolo, è anche poco indicato per una questione puramente estetica. Sì invece alle forbici, tanto classiche quanto efficaci, e soprattutto molto più rispettose dei ricci. Se quindi, doveste scoprire che il parrucchiere in questione intende usarlo sui vostri bei ricci, è il momento giusto per declinare la proposta.

Parrucchiere e capelli ricci... diffidate degli strumenti

Caso 4: il parrucchiere vi propone una piega liscia o semi-liscia

Ecco, questo è uno di quei casi che, seppure apparentemente incredibile, risulta invece molto più frequente di quanto si pensi. Accade spessissimo, soprattutto in quei saloni dove il personale è abituato a trattare con le lisce o al massimo le mosse, a cui, costantemente propina pieghe lisce.

Solitamente viene fatto perché è certamente più facile “addomesticare” i capelli con piastra o phon piuttosto che cercare di renderli disciplinati mantenendo un riccio naturale. Soffocare il mosso aiuta a non vederne i problemi o i difetti e, soprattutto, secondo i più aiuterebbe a “cancellare” il crespo. In realtà se i capelli ricci o mossi vengono “costretti” con una piega forzata come quella liscia o semi-liscia, reagiranno all’esatto opposto: diventando ancora più crespi!!!

Occhio quindi a chi vi propone in fatto di tagli capelli ricci una piega liscia…è un altro di quei casi in cui “la fuga” è sicuramente la scelta migliore!

Infine…concludiamo i nostri “moniti” dandovi anche un altro consiglio che può sempre essere utile:

se un parrucchiere, alla vostra prima visita, prima di trattarvi, non dovesse farvi alcuna domanda, né di approfondimento sui vostri ricci o sulle vostre problematiche, né su cosa vi piacerebbe ottenere per i vostri capelli…diffidate! Potrebbe indicare scarso interessamento al cliente e alle sue problematiche che, tra l’altro, quando si parla di ricce, non sono affatto poche!! Un buon parrucchiere è invece chi dimostra di voler approfondire e cercare il meglio per i vostri capelli…non dimenticatelo mai!

Alla prossima!

Lo staff taglicapelliricci.it