Le nuove tendenze 2019 per i tagli capelli ricci dei bambini

0
614
tendenze capelli ricci bambini

Ci eravamo lasciati l’anno scorso con questo articolo sui migliori tagli per bambini dai capelli ricci; oggi torniamo con il descrivervi le tendenze capelli ricci bambini che, soprattutto in questi ultimi mesi, si stanno delineando per i piccoli.

Bimbi piccoli: vince sempre la naturalità del taglio

 

tendenze capelli ricci bambini

Intanto, per quanto riguarda i capelli ricci dei bimbi in età da scuola materna o asilo è sempre meglio un taglio naturale, che non presenti troppi fronzoli e che permetta a mamma o papà di gestire al meglio la chioma dei piccini, soprattutto a fronte dei lunghi giochi all’aperto a cui i bimbi tutti i giorni partecipano.

Al via quindi riccioli che cadono naturali, incorniciando il viso, magari non troppo lunghi ma piuttosto di media lunghezza o corti, così da permettere una maggiore cura contro sporco e polvere.

Bambini più grandi: concessi anche tagli più ricercati

Per quanto riguarda invece i bambini più grandi, soprattutto dagli 7 agli 11 anni, sicuramente si potrebbe “osare” un po’ di più così da dare maggiore personalità al taglio.

Per le bambine, il caschetto, soprattutto se si parla di capelli mossi è fra i più gettonati in quanto è un “must” che non tramonta mai e, inoltre, è anche molto facile da tenere. 

Per le riccissime invece, meglio un taglio medio scalato che valorizzi i ricci in maniera naturale, senza creare volumi asimmetrici in una parte o l’altra della testa.

Per i bambini invece, ammesso anche il taglio più corto, purché valorizzi i ricci e non li annulli. I ciuffi sono un dettaglio che spesso chiedono i bambini stessi per essere più alla moda quindi, perché non accontentarli? Un ciuffo mosso incorniciato da un taglio corto ma rispettoso dei ricci è sicuramente una valida soluzione. Approvati anche i tagli medi all’inglese, soprattutto se siamo davanti a capelli mossi e non riccissimi.

Per le bambine, al via anche il taglio lungo, purché curato quotidianamente in modo tale da evitare la formazione dei nodi. Anche in questo caso, le buone regole del mantenimento dei ricci andrebbero osservate scrupolosamente, di modo da non ritrovarsi con “cespugli” inaspettati sulla testa.

Consigli di lavaggio

 

tendenze capelli ricci bambini

Infine, concludiamo questo excursus sulle tendenze capelli ricci bambini con alcuni brevi consigli su come lavare i capelli ai propri figli, una procedura che, seppur possa sembrare semplice, non lo è affatto soprattutto per i bambini più piccoli. Sarà infatti capitato migliaia di volte ai poveri genitori di dover rincorrere i pargoli con lo shampoo in mano o la doccia perché particolarmente avulsi alle cerimonie di lavaggio.  Ecco dunque, puntuali, alcuni pochi ma concisi consigli per evitare che i piccoli si ribellino e che invece collaborino a questo passaggio di routine indispensabile:

  1. Non usate acqua troppo calda, che, non solo sfibra i capelli, ma suscita anche le ire dei piccoli. La regola è acqua tiepida.
  2. Distribuite lo shampoo sul palmo della mano, emulsionate con un po’ di acqua tiepida e spalmatelo sul capo dei piccoli dalla cima alle punte.
  3. Massaggiate bene il cuoio capelluto con leggeri movimenti circolari dei polpastrelli facendo attenzione a non usare le unghie se non volete fargli male e sentirli, giustamente, urlare ?.
  4. Sciacquate abbondantemente fino a che lo shampoo è sparito e fate l’ultimo risciacquo con l’acqua un po’ più fredda, così da richiudere le cuticole e non indebolire eccessivamente i capelli.
  5. Usate il balsamo sulle lunghezze e, dopo qualche minuto, risciacquate abbondantemente.
  6. Tamponate i capelli dei bimbi con un asciugamano, meglio in microfibra, facendo attenzione a non sfregarli mai altrimenti il rischio è riaprire le cuticole e, di conseguenza, rendere i capelli crespi e annodati.
  7. Se usate il phon, ci raccomandiamo di non usarlo troppo caldo e, soprattutto, a debita distanza dal capo.

 Stavolta abbiamo proprio finito! Speriamo di esservi stati utili con i nostri consigli, alla prossima!

Lo Staff I Love Riccio