Cura capelli ricci sfibrati

0
1

Cura capelli ricci sfibrati by ILoveRiccio

Logo tagli capelli ricci I LOVE RICCIO

La diretta conseguenza dell’indebolimento dei capelli è una chioma opaca e tendente a spezzarsi, priva di lucentezza e soprattutto morbidezza, in parole povere dei capelli sfibrati.

Ne sei consapevole fin troppo ma non sai come fare?

Tranquilla, la cura dei capelli ricci sfibrati esiste eccome, anzi ne esistono diverse, quindi basta armarsi di buona volontà e affrontare il problema con pazienza e devozione 🙂

Pronta con gli appunti? Ecco alcuni consigli direttamente da I Love Riccio:

Utilizza sempre un prodotto cosmetico adatto al tuo tipo di capelli

L’abbiamo detto già più volte e qui lo ribadiamo, i capelli ricci necessitano di un’attenzione particolare e, di conseguenza, di prodotti fatti apposta per la loro conformazione.

La linea shampoo I Love Riccio te ne propone diversi, basta scegliere quello che più ti sembra adatto e provarlo, vedrai che ne resterai molto soddisfatta.

Foto capelli ricci sfibrati - prima e dopo il trattamento

Il nostro consiglio, comunque, è di utilizzare uno shampoo delicato, che rispetti i normali equilibri dei capelli senza toglierne gli oli essenziali necessari per rafforzare sia il bulbo che le punte.

Un’ottima scelta può essere il nostro shampoo 2Gentle.

Si tratta di un detergente delicato molto adatto ai capelli indeboliti e sottili, quindi di conseguenza che non aggredisce in alcun modo il fusto capillare.

Grazie infatti alla presenza di sostanze funzionali alla salute del capello tra cui la cheratina e il collagene idrolizzato, questo shampoo diventa davvero il prodotto giusto per detergere da un lato e rafforzare dall’altro i ricci.
Accanto agli shampoo, ottime doti curative si trovano anche in alcune maschere, formulate appositamente per la cura dei capelli ricci sfibrati.

Tra queste consigliamo la maschera Delight Milk, un prodotto adatto soprattutto a capelli di tipo 2a 2b 2c, 3 a e in generale ai capelli deboli, che resta leggero e delicato seppur estremamente idratante.

 
Altri rimedi naturali

L’abbiamo già espresso nell’ articolo Rimedi Capelli Crespi fai da Te e lo confermiamo, l’olio d’oliva, nella sua semplicità, è un importantissimo alleato per la cura dei capelli ricci e sfibrati.

Fare degli impacchi con l’olio d’oliva, settimanali o mensili, a seconda della gravità del problema, è un’abitudine molto valida, che consigliamo di provare associandola a shampi e prodotti specifici come quelli sopra descritti.

L’olio d’oliva infatti, grazie alla sua acidità, fortemente compatibile con quella dell’epidermide, svolge una funzione emolliente e protettiva ed è anche un ottimo antiossidante.

Persino lo yogurt è un addensante naturale con grandi proprietà emollienti e così il miele, dunque anche questi due prodotti possono essere utilizzati come cicatrizzanti e nutrienti insieme all’olio d’oliva per effettuare degli impacchi.

Banner metodo di tagli capelli ricci x-curl

I comportamenti per fronteggiare i capelli sfibrati

Concludiamo con il dare alcune “dritte” che ti permetteranno di allontanare il rischio dei capelli sfibrati con alcune semplici mosse. Seguirle è semplice, basta ricordarsi di farlo 🙂

Prima del lavaggio:

Ti consigliamo di pettinare bene i capelli prima dello shampoo. Questo servirà a provocare meno nodi durante il lavaggio e quindi meno traumi possibili ai capelli.

Durante il lavaggio

– Usa sempre l’acqua tiepida per lo shampoo, non troppo calda perché le temperature troppo elevate danneggiano il capello come abbiamo spiegato anche nella sezione Rimedi Capelli Crespi.

– A meno che tu non abbia i capelli particolarmente sporchi, cerca sempre di fare una sola passata di shampoo, toglierai meno oli essenziali ai tuoi capelli!

– Anche il risciacquo, effettualo con acqua tiepida, meglio ancora, naturalmente se non è pieno inverno, con acqua quasi fredda.

Pre-asciugatura e asciugatura

– Cerca di tamponare bene i capelli con un panno adeguato ai capelli ricci, meglio se non un comune asciugamano di spugna prima di asciugarli con il phon.

– Il phon deve essere sempre tiepido e mai alla massima potenza, a meno che non si tratti di un asciugacapelli professionale, formulato quindi appositamente per non danneggiare i capelli anche a temperature più calde.

…E infine…ecco un ultimo consiglio accorato che ci sentiamo di dare a tutti per la cura, anzi la prevenzione dei capelli sfibrati:

Se possibile non tirare, non piastrare o non tingere con tinte troppo aggressive i tuoi capelli! Queste sono le prime cause che stanno alla base di un capello sfibrato e malato.

Fai attenzione perché, in casi estremi, l’unica soluzione per combattere i capelli ricci troppo sfibrati è un taglio radicale sanatorio! Dunque..se ci tieni alla tua chioma lunga e folta, il nostro consiglio caloroso e di seguire le nostre indicazioni…

Buona fortuna!

Articoli scelti per te

Miniatura articolo come lavare i capelli ricciCome lavare i capelli ricci
Miniatura articolo come asciugare i capelli ricciCome asciugare i capelli ricci
Miniatura consigli sulla cura dei capelli ricciConsigli sulla cura dei capelli ricci
Miniatura articolo rimedi capelli secchiRimedi capelli secchi